27 Sep
01 Oct

Stage Blu Mindfulness - Sardegna

Per quattro giorni, attraverso l'acqua del meraviglioso mare e dei luoghi sacri della Sardegna, alleneremo la nostra attenzione, la consapevolezza del nostro corpo, delle nostre emozioni e dei pensieri che occupano la

Leggi di più  
05 Jun
10 Jun

Plastic Dive a Y-40

Con grande partecipazione condividiamo l’evento, o meglio la dimostrazione che Y-40 The Deep Joy ha organizzato per il suo 4° Anniversario, in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente. La piscina più profonda d

Leggi di più  
07 May

Incontro Open Mindfulness

Lunedì 7 maggio dalle 20,30 alle 21,30 abbiamo organizzato un incontro webinar online con Rossella Elisio, che, oltre ad essere una cara amica, è una fantastica docente di mindfulness, come alcuni di noi, hanno potuto

Leggi di più  

Corsi in evidenza

FEDERICO MANA

Fondatore e presidente di Moving Limits

Volevo diventare un giocatore professionista di basket ma ho caviglie fragili e piedi incerti. Addio sogni di professionismo. Studio optometria. Sono giovane, ho 25 anni e divento un formatore nel settore oftalmico, è un lavoro bellissimo che non smetto mai più di fare. Amo imparare le cose, sperimentarle e trasferirle agli altri. Sono un seguace del metodo e creo protocolli. Mi piacciono i protocolli perché scompongono la complessità e vanno dritti al punto. Amo anche la disciplina dei protocolli perché mi ha fatto raggiungere traguardi impensabili per i talenti di cui dispongo...

SCOPRI DI PIÙ         

MOVING LIMITS

Moving Limits è il nostro modo di rispondere insieme a una domanda che è individuale: perché mi piace tanto fare apnea?

Quando proviamo a rispondere a questa semplice domanda, ognuno con il proprio cappello, istruttore, recordman, pescatore, yogico, sealover, annaspiamo tra citazioni famose, metafore del “come se” e richiami ancestrali, stile avatar, al rapporto primitivo con l’acqua e alle connessioni con l’ambiente.
Tutte le volte che ci scontriamo con questa incapacità di dare un linguaggio a questa passione che ci muove con urgenza sentiamo che nella risposta respira (vive) un viaggio, un’esperienza un percorso che ognuno di noi compie con le proprie risorse e talenti.
Questo percorso che è unico come il viaggiatore che lo intraprende lo chiamiamo moving limits. Il movimento è il bisogno di cambiare, accrescere il proprio potenziale, autorealizzarsi, il limite è la paura e il desiderio di esplorare con mente e cuore aperti nuovi luoghi.

SCOPRI DI PIÙ